La conciliazione paritetica, disciplinata in Italia dal decreto legislativo del 6 agosto 2015, n. 130, è una procedura di risoluzione delle controversie in materia di consumo e per diversi settori come Telecomunicazioni, Poste, Energia, Trasporti, Banche.

Questa procedura è attivabile grazie a protocolli d’intesa sottoscritti tra le Associazioni dei Consumatori e le Aziende. Può essere presentata per diverse tipologie di controversie: un disservizio, attivazione di servizi non richiesti, un guasto alla linea telefonica.

In fase di conciliazione le aziende ed i consumatori vengono posti sullo stesso piano e grazie a queste, è possibile risolvere le controversie in tempi rapidi ed efficaci e senza l’intervento di soggetti terzi.

Questo strumento è in forte aumento ma ancora molti consumatori non ne conoscono le reali potenzialità e per questo motivo l’U.Di.Con. vuole far sì che lo strumento delle conciliazioni sia a disposizione di tutti.

Le aziende con cui l’U.Di.Con. si può interfacciare sono le seguenti:

  • Wind H3G
  • Vodafone
  • Tim
  • Fastweb
  • Teletu
  • Poste Italiane
  • UniCredit
  • Intesa San Paolo
  • Acea
  • Enel
  • Eni
  • Iren
  • Eon
  • Edison
  • A2A
  • Sorgenia
  • Acqua Latina
  • Trenitalia
  • TreNord
  • Netcomm